Skip to content

Accesso

Links

Cerca nel sito

Cerca nei siti amici

Atlantide F.de Gregori

Varlam Shalamov


« Che cosa ci darai ? La tua anima ?
No, dissi. Voi non potete avere la mia anima »

[ « What will you give up ? Your soul ?
No, I said. You can't have my soul » ]


from "Prosthetic Appliances" (Kolyma Tales - page 391)

Cenni biografici da Wikipedia
Fonte: http://en.wikipedia.org


e-book : I Racconti di Kolyma [Kolyma Tales] Fonte: http://books.google.it/

Varlam Tichonovič Šalamov (Vologda, Russia, 1907-Mosca, 1982), tra i più importanti scrittori russi del Novecento, è arrestato una prima volta nel 1929 per aver diffuso il "Testamento di Lenin" in chiave antistaliniana e condannato a tre anni di lager negli Urali. Nel 1937 viene nuovamente arrestato con una imputazione più grave: "attività controrivoluzionaria" (il famigerato "articolo 58"). Viene condannato a cinque anni di reclusione in un lager "per lavori pesanti". Trasferito in Siberia, nella regione orientale della Kolyma, vi rimarrà fino al 1953, subendo ulteriori condanne. Tornato a Mosca, inizia a scrivere, con grande sofferenza e tormento interiore i Racconti di Kolyma, ossessionato dall'imperativo morale di ricordare i milioni di morti innocenti nel Gulag. Šalamov muore solo e disperato in un ospizio per indigenti il 17 gennaio 1982.

AdaptiveThemes